vendredi, mars 1, 2024
More
    AccueilConseilsMantenere una katana: quali sono i modi corretti per farlo?

    Mantenere una katana: quali sono i modi corretti per farlo?

    36a77cda31c31c4a0bf02a3ab70f457b

    Quando possiedi un oggetto come la katana, dovrebbe essere adeguatamente mantenuto per garantire una buona durata. Questo varrà in particolare essere in perfette condizioni, per poter servire nelle migliori condizioni. Per i curatori, il mantenimento di una spada giapponese è una vera e propria filosofia. È stato insegnato ai samurai e pensano che debba essere perpetuato. Quindi qual è il modo migliore per mantenere la tua katana?

    La scelta della frequenza

    4d85693b65a5c0f139012a2a8441fee4
    Non è necessario attendere un’occasione particolare per procedere alla manutenzione della propria spada giapponese. L’ideale sarebbe farlo regolarmente, soprattutto per preservare la bellezza dell’oggetto. Tale cura permetterà alla katana di avere una lama sempre brillante, ed un buon mantenimento delle sue diverse parti. Qual è la frequenza consigliata per l’esecuzione di queste varie operazioni? Prendi l’abitudine di pulire la tua spada giapponese ogni tre o quattro mesi.

    Ovviamente questa frequenza sarà più importante quando si vive in zone umide. Una manutenzione mensile sarà più opportuna, al fine di evitare l’ossidazione della lama. È molto probabile che l’umidità costituisca una minaccia per la tua spada giapponese in queste condizioni. Quale approccio adottare, se la katana non viene utilizzata semplicemente come oggetto decorativo? La sua pulizia è quindi imperativa dopo ogni taglio che fai. Puoi anche ottenere eccellenti katane proprio qui, e farli consegnare.

    Errori da non fare

    È necessario rispettare una certa metodologia per garantire una corretta manutenzione della tua spada giapponese. Questo è anche il modo migliore per assicurarsi di non degradarlo. Per quanto riguarda i prodotti per la pulizia, ad esempio, evita quelli che contengono sostanze chimiche aggressive. Altrimenti, la superficie della lama della katana presenterà dei graffi. Attenzione anche a non usare abrasivi e mole per affilare la lama della spada giapponese. Cosa fare in questo caso?

    La migliore raccomandazione sarebbe quella di portare la katana da un professionista esperto. Saprà esattamente il miglior trattamento da applicare in modo che il colloquio sia vantaggioso. Questa regola va rispettata soprattutto se si dispone di una delle katane a disposizione https://sabre-japonais.com/collections/katana-manga. Questo è il modo migliore per garantire un’eccellente durata nel tempo.

    Probabilmente non lo sai, ma non dovresti mai mettere le dita sulla lama di una spada giapponese. Per quello ? Questa azione, che può sembrare banale, avrà l’effetto di lasciare le vostre impronte sulla lama. Quest’ultimo subirà poi la condensazione, che creerà l’ambiente favorevole alla ruggine. La cosa migliore sarebbe quindi pulire la lama di una katana con uno dei seguenti oggetti:

    • Un panno morbido;
    • Guanti di cotone;
    • Carta giapponese.
    À Lire  "La tendenza di pantaloni da jogging e pantaloncini: come incorporarli nel tuo guardaroba"

    Inoltre, dovrai evitare alcuni gesti che potrebbero essere potenzialmente pericolosi durante la pulizia della tua katana. Non puntare mai il bordo della lama contro di te durante questa operazione. Al contrario, assicurarsi sempre che sia rivolto verso l’esterno per evitare qualsiasi rischio di lesioni. Inoltre, la manutenzione periodica dovrebbe essere eseguita lontano da bambini e animali domestici se li hai. Questa precauzione ha lo scopo di evitare incidenti che potrebbero verificarsi.

    Garantire la durata della katana

    bdc925c1068e91c0eca7d0cba30ff8d9
    Quando acquisisci una katana, l’obiettivo sarebbe quello di poterla mantenere a lungo in buone condizioni. Pertanto, il rinnovamento del notevole strato di olio sulla lama è importante. La funzione di questa sostanza grassa è molto utile, soprattutto per prevenire la ruggine. Questa pellicola protettiva può essere applicata anche alle lame in acciaio inossidabile. Inoltre, il legno presente nella guaina è indirettamente protetto dall’umidità.

    Non pensare che questo olio sarà sempre presente sulla lama nel tempo. Al contrario, tenderà ad evaporare. Sarà quindi necessario eseguire una nuova applicazione, avendo cura di rimuovere il vecchio strato. L’uso di un panno morbido e pulito è fortemente raccomandato per un’operazione di successo. Facoltativamente, può essere in:

    • Cotone ;
    • Microfibra.

    La classica carta giapponese è un’altra alternativa da considerare per mantenere una spada giapponese. Il vantaggio è che facilita notevolmente l’operazione, oltre a fornire un bel rendering. Quindi puoi prenderti cura della tua katana come un vero samurai. E se non hai nessuno di questi accessori? Tutto quello che devi fare è usare un fazzoletto usa e getta per pulire la lama. Tuttavia, controlla che sia abbastanza morbido da non lasciare segni. Cosa fare dopo?

    Fai una piega in due del tessuto o della carta giapponese. Quindi posizionalo tra il pollice e l’indice, per coprire la lama. Esercitare una leggera pressione in modo che la pulizia delle due facce della lama sia ottimale. Riporta il panno alla base della lama, quindi procedi verso la punta. Per una resa migliore, potresti dotarti di polvere di uchiko. Potrebbe essere paragonato al gesso e viene venduto in un pezzo di stoffa.

    Dai piccoli colpi con la palla di polvere su entrambi i lati della lama, senza dimenticare il dorso. Usando un altro panno o carta pulita, pulisci come hai fatto prima. La polvere in eccesso verrà rimossa, quindi la lama beneficerà di una lucidatura perfetta. Lavorare sempre dall’elsa alla punta della lama, quindi applicare uniformemente un altro strato di olio.

    Popular posts

    My favorites

    I'm social

    0FansJ'aime
    0SuiveursSuivre
    0SuiveursSuivre
    0AbonnésS'abonner